Gli studenti di Montebello vincono il concorso “Dai un nome alla cicogna”

allestimento_cicogna_marzo_2020 (2)

Benvenuta, Merry Love! È questo il nome scelto dalla classe 4ªA della scuola primaria di Montebello Vicentino, che si è aggiudicata il concorso scolastico indetto dal Museo Zannato e dal Sistema Museale Agno Chiampo per dare appunto un nome alla cicogna tassidermizzata donata nel 2019 al museo castellano da Alessandra da Conturbia, italiana residente in Texas.

Il concorso, aperto a tutte le classi primarie e secondarie di primo grado dei Comuni appartenenti al Sistema Museale Agno-Chiampo, ha visto anche altri due vincitori in altrettante sezioni: per il miglior testo (anche multimediale) sulla cicogna si è imposta la classe 5ª di Castelgomberto, mentre per il miglior disegno (o elaborato artistico di qualsiasi tipo) hanno vinto le classi 3ªA-B-C della primaria Manzoni di Montecchio Maggiore.

La giuria era composta dal presidente della Commissione consiliare Cultura di Montecchio Maggiore Saverio Gonella, il direttore del Museo Zannato Roberto Ghiotto, la conservatrice museale Viviana Frisone, il responsabile della didattica museale Michele Ferretto, l’assessore alla cultura di Montebello Vicentino Anna Cracco e l’assessore all’istruzione e alla cultura di Montorso Vicentino Chiara Dal Ben.

Considerate le misure anti-contagio da Covid-19, la premiazione del concorso è stata trasformata in un evento virtuale, con una diretta sul canale Youtube e la pagina Facebook del Museo, trasmessa giovedì 21 maggio alle 11.30 proprio dal Museo Zannato. Durante la diretta è stata anche inaugurata la mostra sulla cicogna tassidermizzata e gli elaborati prodotti dagli alunni, allestita nella sala delle mostre temporanee.

Una volta che il museo sarà riaperto, gli alunni, le loro famiglie e gli insegnanti potranno visitare la mostra e ritirare i premi, che consistono in due libri per ragazzi editi dal Museo (“Andar per secoli” e “la Natura racconta”), donati a tutti gli alunni delle classi vincitrici e agli insegnanti coordinatori del progetto. I due libri verranno donati anche a tutte le classi partecipanti.

La mostra, a museo riaperto, sarà visitabile dal pubblico con gli stessi orari di apertura del museo: sabato 15- 18.30 e domenica 9.30-12.30/15-18.30.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...