Adottato il papero eroe dei bambini meno fortunati: il Comune di Montebello Vicentino diventa sostenitore di Vicenza for children

A Montebello Vicentino è arrivato un nuovo cittadino. Si chiama Aureus ed è un papero… di pezza!

Ciò non vuol dire che non sia speciale, anzi. Aureus, che è stato adottato dall’Amministrazione comunale, è infatti amico di tutti i bambini, ma in particolare di tutti quelli che, assieme alle loro famiglie, stanno attraversando un periodo molto difficile a causa di gravi malattie.

Aureus è uno dei tanti paperi che possono essere adottati come segno di sostegno nei confronti dell’associazione Vicenza for children, creata con il preciso intento di aiutare le famiglie con piccoli pazienti ricoverati nei reparti di pediatria degli ospedali di Vicenza e provincia.

Assieme all’atto di adozione, il sindaco Dino Magnabosco, recatosi nella sede di Vicenza for Children assieme all’assessore al sociale Mirka Pellizzaro, promotrice del gemellaggio, ha firmato anche il patto dei Comuni, che prevede: il sostegno, senza impegno economico, dei progetti promossi dall’associazione; l’inserimento, nel calendario degli eventi comunali, di almeno un evento all’anno il cui ricavato, attraverso donazioni di cittadini/aziende, sia destinato a Vicenza for children per la realizzazione di uno o più specifici progetti; la messa a disposizione a titolo gratuito, previo accordo, di locali ad uso pubblico per la realizzazione di eventi di raccolta fondi per la realizzazione di uno o più specifici progetti.

Ma perché al papero è stato dato il nome Aureus? “Perché – spiega l’assessore Pellizzaro – Montes Auri (montagne dorate) fu il primo nome che i cavalieri romani, giungendo lungo la Via Postumia e ammirando gli alberi delle colline ingialliti dall’autunno, diedero all’area in cui sorge il nostro paese, successivamente diventato Montebello”.

E sul significato dell’adozione, l’assessore aggiunge: “Adottare un papero vuole essere un piccolo gesto concreto di solidarietà e vicinanza, parole che assumono un significato ancor più importante in questo particolare momento in cui ci viene chiesto di collaborare e a volte anche di rinunciare per il nostro bene e per quello di tutta la collettività. Anche a questi piccoli guerrieri viene chiesto tutto questo e con grande coraggio e tanta speranza in cuore affrontano questo difficile percorso con grande grinta e determinazione, spesso non facendo mai mancare anche un bellissimo sorriso”.

“Siamo onorati di essere diventati sostenitori di Vicenza for children – sottolinea il sindaco Dino Magnabosco – perché conosciamo l’impegno che quotidianamente tutti i volontari mettono nell’assistenza a questi bambini sfortunati e alle loro famiglie. Anche noi saremo al loro fianco, collaborando nelle iniziative a supporto di questa associazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...