Accordo tra Comune e Veneto Security per il controllo del territorio

Più controlli contro i furti e gli atti di teppismo o vandalismo.

Dai primi giorni di dicembre, grazie all’incarico affidato dal Comune di Montebello Vicentino, le guardie giurate di Veneto Security (istituto di vigilanza con sede ad Arzignano) sono impegnate in giri di ronda che riguardano il territorio comunale e, in particolare, le aree pubbliche come il parcheggio e l’ingresso del cimitero, il parcheggio della Cittadella degli Studi in via Gentile, le ex scuole medie e i vicini campetti di via Fogazzaro, il parcheggio della stazione ferroviaria e il parco “Baden Powell” di via Po (in cui le guardie giurate si occupano anche dell’apertura e chiusura dei cancelli).

“La nostra è una funzione soprattutto di deterrenza – spiega il responsabile commerciale di Veneto Security, Valerio Micheletto –. La sola presenza di un’auto di servizio e di uomini in divisa, infatti, può scoraggiare eventuali malintenzionati a commettere reati o azioni contro il decoro urbano. Appena però notiamo qualcosa di sospetto, chiediamo l’intervento delle forze dell’ordine, con cui siamo sempre in stretto contatto. In caso di bisogno viene quindi garantita una maggiore tempestività”.

“Questi servizi hanno il compito di monitorare in modo più capillare il territorio – afferma il sindaco Dino Magnabosco, commentando l’incarico che ha una durata di un anno rinnovabile –, aumentando quindi anche la percezione di sicurezza da parte della cittadinanza. Fortunatamente il nostro paese non è quasi mai teatro di gravi fatti di cronaca, ma anche i piccoli vandalismi sono fastidiosi e soprattutto un danno alla collettività. È ciò che vogliamo limitare attraverso questo incarico”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...